bim-article-wordle.png

Che cos’è BIM?

BIM o Building Information Modeling non è soltanto una tecnologia innovativa ma rappresenta un nuovo modo di lavorare dove, attraverso l’uso di standard comuni e rappresentazioni product-orientated, viene presentata una visualizzazione 3D dell’edificio, che permette di condividere le informazioni, il modello BIM, con tutti gli attori del processo di sviluppo, tra cui architetti, geometri e investitori.BIM sta diventando sempre più il processo standard per la costruzione e lo sviluppo di tutti gli edifici futuri e si sta lentamente integrando nella legislazione per i contratti pubblici di tutta l’Europa; il governo del Regno Unito, per esempio, sta guidando il suo utilizzo attraverso una strategia di costruzione insistendo sul fatto che le organizzazioni dovrebbero raggiungere il livello 2 BIM entro il 2016.

Utilizzando i pacchetti software compatibili, tutte le parti sono in grado di accedere alle stesse informazioni e allo stesso tempo possono aumentare il livello dei dati nel modello, in modo tale da poter costruire un prototipo virtuale e soprattutto simulare lo sviluppo dell’edificio.

BIM, attraverso l’ uso della tecnologia, migliora la consegna dell’edificio ultimato grazie a una maggiore efficienza, coerenza e affidabilità, consentendo uno scambio veloce di informazioni con l’utilizzo degli stessi dati, in modo che eventuali problemi o modifiche specifiche possono essere adattati, sistemati e integrati durante l’intero processo di costruzione e le successive variazioni incorporate da tutte le parti in causa.

La Stanford University attraverso un’analisi condotta dal CIFE  (Centre for Integrated Facilities Engineering) ha esaminato come i vari professionisti, coinvolti nel progetto, possono trarre importanti benefici con l’utilizzo del modello BIM.

Essi calcolano che il BIM può offrire:

  • L’elliminazione fino al 40% di cambiamenti non preventivati

  • Una riduzione fino al 80% del tempo richiesto per generare un preventivo di spesa

  • Un’accuratezza della stima dei costi con un margine d’errore massimo del 3%

  • Un risparmio fino al 10% del valore del contratto attraverso l’eliminazione di divergenze

  • Una riduzione del 7% dei tempi per il progetto

Inoltre consente :

  • Una modellazione in tempo reale delle modifiche

  • Impatto sul cambiamento delle dinamiche di costruzione

  • Input collaborativi online nella progettazione dell’edificio

  • Una configurazione in funzione della struttura (quello che sembra, come funzionerà)

BIM comprende la forma, il design, tempi, costi, prestazioni e logistica, dagli elementi geotecnici necessari per sostenere la costruzione fino alla finitura esterna, porte e finestre. Produttori e organizzazioni  stanno costruendo biblioteche di informazioni sui loro prodotti (pavimenti, pareti, soffitti, ecc) in un formato standard universale, per permettere a tutti gli architetti e ai soggetti nella catena di fornitura, di accedere e fornire il loro contributo al progetto .

Proprio il sistema di facciata Qbiss One di Trimo ha già una vasta libreria di dati che permette il suo utilizzo, insieme con le numerose combinazioni e dettagli di elementi, pronti per essere simulati nel modello BIM per una maggiore precisione e una perfetta integrazione nella specifica complessiva dell’edificio.

Architetti di tutto il mondo stanno sempre di più abbracciando il modello BIM in quanto migliora la collaborazione, il coordinamento e la qualità della progettazione, l’approvvigionamento e la gestione dell’edificio; ciò significa che più progetti, possono essere realizzati in tempo e soprattutto rispettando il budget.

 

Se siete coinvolti in qualsiasi parte della costruzione di un edificio, BIM si applica a voi. Architetti, investitori, appaltatori e sub- appaltatori possono beneficiare dei vantaggi del modello BIM.

© 2017 Tomasoni Architettura Sagl. All Rights Reserved.

Please publish modules in offcanvas position.